Come ridare vita a una vecchia fioriera in legno

Come fare a
27/07/2020

In azienda avevamo delle vecchie fioriere, utilizzate anni fa per la mostra e poi abbandonate a loro stesse. 

Le loro condizioni le rendevano invendibili ma ci dispiaceva buttarle via, quindi, levigatrice alla mano, le abbiamo riportate al loro splendore iniziale… o quasi ;-)

placehold

Step 1: pulire il grosso dello sporco


Nel nostro caso le fioriere erano state per anni stipate in una scaffalatura e si erano riempite di ragnatele e polvere.

Prima cosa da fare, quindi, quando si decide di “restaurare” qualcosa di vecchio, dare una pulita per capire le vere condizioni e valutare se il legno è ancora buono o se ci sono delle parti andate marce o tarlate che sarà, quindi, necessario sostituire.

placehold

Step 2: rimuovere i vecchi residui di vernice


Noi abbiamo utilizzato una levigatrice, se voi non l’avete, potete utilizzare la carta vetrata, sarà semplicemente un lavoro più lungo e faticoso.

Inizialmente andrà utilizzata una carta vetrata con grana grossa (es: 80 gr) che servirà a rimuovere tutta la vernice vecchia e lo sporco residuo, riportando il legno al grezzo.

Se utilizzate una levigatrice e questa non arriva in tutti i punti, munitevi di carta vetrata e pazienza e rifinite a mano il lavoro.

placehold

Step 3: rifinire


Una volta levigata l’intera fioriera sarà necessario preparare la superficie per essere riverniciata. 

Sarà, quindi, necessario sostituire la carta vetrata da 80 gr con una più sottile (es. 150gr) e ripassare l’intera fioriera finchè la superficie non risulterà vellutata al tatto.

Step 4: pulire la fioriera

Prima di verniciare è necessario pulire la superficie della fioriera da tutta la polvere e la segatura creatasi.

Se utilizzate una spugna bagnata, attendete che il legno si sia asciugato prima di procedere con l’impregnazione.

placehold

Step 5: il trattamento


Noi per il trattamento abbiamo utilizzato Holzöl Spezial perchè all’interno dello stesso prodotto troviamo sia l’impregnante, che protegge il legno da muffa e azzuramento, sia la finitura, che protegge da sole e pioggia.

Abbiamo dato due mani di prodotto per essere sicuri che la fioriera fosse nutrita e protetta.

placehold



Qualche ora di attesa per  permettere al colore di asciugarsi e la fioriera è pronta per essere utilizzata ed esposta alle intemperie.

Piccola precisazione.  

Questa fioriera, anche se risistemata, è comunque piuttosto vecchia. Abbiamo, quindi, deciso di non sovraccaricarla e abbiamo posizionato al suo interno dei vasi in plastica e non direttamente la terra.

Condividi su: